Nunzia De Girolamo, grande delusione: il talk show ‘Avanti Popolo’ chiude i battenti dopo Sanremo

Nunzia De Girolamo, grande delusione: il talk show ‘Avanti Popolo’ chiude i battenti dopo Sanremo
Nunzia De Girolamo

Il futuro del talk show di Rai3, “Avanti Popolo”, condotto da Nunzia De Girolamo, sembra essere segnato. Secondo le indiscrezioni riportate da Dagospia, il programma avrà la sua ultima puntata alla fine di gennaio, con una chiusura definitiva programmata dopo il Festival di Sanremo.

Nunzia De Girolamo, ‘Avanti Popolo’: ascolti in calo

La trasmissione, lanciata l’autunno scorso per sostituire “Cartabianca” dopo il passaggio di Bianca Berlinguer a Mediaset, ha sperimentato difficoltà di ascolti sin dalle prime puntate. La scorsa settimana, gli spettatori sono scesi a soli 431.000, con uno share del 2,5%, risultati ben al di sotto delle aspettative. Un confronto impietoso con la performance di Bianca Berlinguer e Giovanni Floris, rendendo quasi inevitabile la chiusura del programma a partire da febbraio.

Voci di chiusura già prima di Natale

Le voci sulla possibile chiusura di “Avanti Popolo” circolavano già prima di Natale. A novembre, indiscrezioni avevano anticipato una sospensione anticipata del programma. Il Corriere aveva reso noti i risultati deludenti in termini di ascolti, attribuendo la decisione anche ai costi elevati di produzione. La Rai, a metà dicembre, aveva annunciato un taglio del 30% del budget del programma. L’addio dell’inviato Danilo Lupo prima di Natale sembrava essere un chiaro segnale di chiusura, ma successivamente è stato effettuato un tentativo di ripartenza.

Nunzia De Girolamo
Nunzia De Girolamo

Nunzia De Girolamo, futuro incerto

Nonostante la conferma a gennaio, i risultati attuali suggeriscono che il destino di “Avanti Popolo” è in bilico. La domanda rimane aperta su chi e con quale programma sostituirà la trasmissione. La Rai non ha ancora rivelato i piani per il futuro della fascia oraria occupata da “Avanti Popolo”.

Il calo degli ascolti potrebbe essere attribuito a diversi fattori, tra cui la competizione serrata con altri programmi televisivi e le difficoltà nel mantenere un pubblico fedele. Inoltre, la decisione di sostituire “Cartabianca” aveva generato aspettative elevate, ma “Avanti Popolo” non è riuscito a colmare il vuoto lasciato dalla trasmissione precedente.

Impatto dei costi sulla produzione

Un altro elemento critico potrebbe essere rappresentato dai costi elevati di produzione. La riduzione del budget del programma del 30% annunciata dalla Rai indica una situazione finanziaria difficile. La Repubblica aveva segnalato a metà dicembre questa riduzione di risorse, sottolineando l’effetto negativo sulle possibilità di successo del programma.

Nonostante le sfide attuali, la chiusura di “Avanti Popolo” potrebbe aprire la strada a nuovi progetti televisivi sulla rete nazionale. La Rai potrebbe essere già al lavoro per individuare una sostituzione adeguata, cercando di conquistare nuovi spettatori e migliorare gli ascolti in una fascia oraria cruciale.

In conclusione, il talk show di Nunzia De Girolamo sembra affrontare una fase critica, e il pubblico sarà in attesa di ulteriori sviluppi dopo il Festival di Sanremo. La concorrenza serrata e gli ascolti deludenti potrebbero segnare la fine prematura di “Avanti Popolo” e aprire la strada a nuovi progetti televisivi sulla rete nazionale. La Rai dovrà affrontare le sfide attuali e pianificare con attenzione il futuro della sua programmazione per mantenere il suo ruolo prominente nel panorama televisivo italiano.