Dal 1 Maggio finalmente l’uso delle mascherine al chiuso non sarà più obbligatorio in molti contesti (come ristoranti e bar ad esempio).

Il Ministro della Salute ha appena emanato, però, una nuova Ordinanza (28 Aprile) che enumera i contesti in cui si obbligano ancora i cittadini a portare la mascherine FFP2 (unico caso in Europa, e fra gli unici al mondo), fino al 15 Giugno, nonostante lo stato di emergenza sia scaduto il 31 Marzo.

Ecco quali sono

  • A) accesso e utilizzo dei seguenti mezzi di trasporto:
    1) aeromobili adibiti a servizi commerciali di trasporto di persone;
    2) navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale;
    3) treni impiegati nei servizi di trasporto ferroviario passeggeri di tipo interregionale, Intercity,
    Intercity Notte e Alta Velocità;
    4) autobus adibiti a servizi di trasporto di persone, ad offerta indifferenziata, effettuati su strada
    in modo continuativo o periodico su un percorso che collega più di due regioni ed aventi
    itinerari, orari, frequenze e prezzi prestabiliti;
    5) autobus adibiti a servizi di noleggio con conducente;
    6) mezzi impiegati nei servizi di trasporto pubblico locale o regionale;
    7) mezzi di trasporto scolastico dedicato agli studenti di scuola primaria, secondaria di primo
    grado e di secondo grado;

 

  • B) per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso
    1) sale da concerto;
    2) sale cinematografiche
    3) locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati
    4) eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso
  • C)  lavoratori, utenti e visitatori delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, incluse le strutture di ospitalità e lungodegenza, le residenze sanitarie assistite (RSA), gli hospice, le strutture riabilitative, le strutture residenziali per anziani, anche non autosufficienti, e comunque le strutture residenziali

scarica il testo l’Ordinanza qui sotto

mascherine-ordinanza-28-aprile-2022

Di Rolando Furiosi

Specialista in economia e ambiente, ho lavorato per illustri aziende del settore termico industriale e domestico e ho collaborato alla stesura di importanti testi scientifici. Nel tempo libero sono appassionato di barche a vela e adoro compiere lunghe passeggiate lungo gli argini dei canali di campagna, possibilmente nelle giornate secche.

Rispondi