Arnold Schwarzenegger fermato a Monaco: orologio di lusso non dichiarato, multa da 35mila euro

Arnold Schwarzenegger fermato a Monaco: orologio di lusso non dichiarato, multa da 35mila euro
Arnold Schwarzenegger

Arnold Schwarzenegger, la leggenda di Hollywood e ex governatore della California, è stato protagonista di un episodio inaspettato all’aeroporto di Monaco di Baviera. L’attore è stato fermato per aver trasportato un orologio di lusso non dichiarato alla dogana, suscitando un’attenzione mediatica che va al di là del suo status di celebrità.

Ma vediamo nel dettaglio che cosa è successo al celebre attore e quali sono le conseguenze legali che dovrà affrontare.

Arnold Schwarzenegger e l’incidente alla dogana

Il quotidiano tedesco Bild ha riportato che Schwarzenegger è stato rilasciato dopo tre ore di fermo, ma non senza affrontare una multa di 35mila euro. La ragione principale di questa penalità è stata l’omissione da parte dell’attore di dichiarare l’orologio di lusso, considerato un’importazione secondo gli ufficiali doganali. La somma richiesta comprende il valore dell’orologio stesso, le tasse e una multa aggiuntiva.

La reazione di Arnold Schwarzenegger

In un’intervista al Bild, Schwarzenegger ha espresso la sua perplessità nei confronti delle autorità tedesche. “Questo è il problema di cui soffre la Germania. Si vedono tanti alberi, ma non si coglie la foresta”, ha commentato, sottolineando la presunta incapacità dei funzionari doganali di comprendere il contesto del caso. L’attore ha cercato di spiegare che l’orologio di lusso era destinato a un nobile scopo benefico, alimentando così il suo disappunto per la multa inflittagli.

Arnold Schwarzenegger
Arnold Schwarzenegger

Difesa legale e pagamento in contanti

Nonostante la sua giustificazione, Schwarzenegger ha dovuto affrontare la realtà della multa e ha prontamente attivato i suoi avvocati per gestire la situazione. La particolarità di questa sanzione è che la metà dell’importo richiesto doveva essere pagata in contanti. Un funzionario della dogana ha quindi accompagnato la celebre star di Hollywood in banca per effettuare il prelievo, evidenziando il carattere formale e solenne della procedura.

Rilassamento post-multa

Al momento di lasciare l’aeroporto, il mitico interprete di Terminator ed ex governatore della California ha dimostrato la sua intramontabile presenza scenica. Schwarzenegger si è concesso una pausa rilassante durante la quale ha fumato uno dei suoi celebri sigari, sfoggiando un atteggiamento che sembrava quasi ignorare l’insolito incidente doganale.

Riflessi mediatici della multa

Questo episodio aggiunge un capitolo curioso alla vita di Arnold Schwarzenegger, noto non solo per la sua carriera cinematografica ma anche per il suo impegno in iniziative benefiche. L’orologio di lusso, inizialmente destinato all’asta a Kitzbühel, potrebbe ora guadagnare ulteriore attenzione mediatica a causa di questa inusuale controversia doganale. La vicenda potrebbe influire sulle prossime iniziative di beneficenza dell’attore, mettendo in evidenza la delicatezza delle procedure doganali anche per le personalità di spicco.